2966 Views |  Like

TREND ALERT// CARTILAGE PIERCING

Olivia Palermo cartilage piercing
Come la maggior parte delle ultime tendenze (vedi il mio articolo sui crop top), anche i cartilage piercing fanno di nuovo la loro comparsa portando con se una ventata nostalgica di anni ’90, un decennio prospero ma anche molto criticato in fatto di mode (o orrori secondo qualcuno) che oramai siamo avvezzi a riesumare una volta ogni paio di anni. Per chi non lo sapesse, con cartilage piercing si intende il buco alla parte superiore dell’orecchio, la cartilagine appunto, a scopo puramente ornamentale ed estetico. 
Ricordo ancora quando uscii di casa tutta elettrizzata e sicura di voler fare l’ennesimo, trendissimo, piercing. D’altronde ce l’avevano tutti! Così mi giustificai con mia madre, che non era per niente d’accordo, e scappai letteralmente giù per le scale di casa. Tenni l’orecchino per qualche anno, poi lo tolsi e non lo misi mai più. Questo fino a qualche mese fa. 
Il motivo del mio “back in time” è stata la foto di Olivia Palermo che vedete qui sopra. Non avevo mai pensato che l’orecchino sulla cartilagine dell’orecchio, diciamocelo, per niente raffinato e di classe negli anni ’90, potesse essere reinventato in chiave chic! Olivia non se ne separa mai, in ogni suo outfit, in ogni occasione, che sia il front row di una sfilata o un evento di beneficenza. L’importante è che sia piccolo, di quelli con chiusura a vite che ci si dimentica anche di avere addosso. Per lo meno questo è il modello che preferisco. Solitamente scelgo di portare un delicatissimo punto luce bianco.
Oggi il cartilage piercing è tornato alla ribalta dopo molti avvistamenti di star di Hollywood e supermodels che ne sfoggiano almeno uno. Scarlett Johansson, Jennifer Aniston, Kate Moss e Gisele Bündchen sono solo alcuni esempi di celebrity che hanno ceduto a questo trend o che lo hanno semplicemente rispolverato anche se in maniera meno punk rispetto al passato.
Per chi non fosse disposto a farsi forare permanentemente l’orecchio, niente paura, esistono delle alternative che si chiamano stacked cartilage piercing ma sono molto meno discreti rispetto a quelli di cui vi ho appena parlato. Non hanno bisogno di fori e sono composti da 2, 3 o anche 4 clip circolari, tenute insieme da un’asticella curva, che aderiscono perfettamente alla cartilagine. Quelli nell’immagine sotto sono Repossi ed hanno un prezzo davvero proibitivo. Per fortuna on-line esistono moltissime versioni low cost, basta farsi un giro nei principali siti web di accessori. 
Se siete in cerca di ispirazione Pinterest ne è pieno. QUI potete trovare delle idee per il vostro cartilage piercing.
Orecchino Repossi
Articolo originale di www.godblessmynewdress.com
Non è consentito ripubblicare, anche solo in parte, questo articolo senza il consenso del suo autore.
Copyright © GBmyND